FAQ - Domande Frequenti

Le seguenti FAQ sono valevoli solo per i seguenti comuni:

  • Badia Polesine, Bagnolo di Po, Canda, Giacciano con Baruchella e Trecenta
  • Castelmassa, Castelnovo Bariano, Bergantino, Ceneselli, Salara, Calto e Melara 

TARIFFA


Se un utente ha in previsione di trasferirsi, deve portare con se i bidoni o deve lasciarli nella residenza che lascia?

Occorre sempre recarsi ad uno sportello Ecoambiente, presente nel territorio, indicando l'indirizzo di provenienza e quello di destinazione, per chiudere la vecchia posizione nella banca dati ufficiale, ed aprirne una nuova. Se i contenitori in dotazione risultano compatibili con quelli adottati nella nuova zona abitativa, il kit (bidoni e sacchi) segue la famiglia, in caso contrario, presso il medesimo sportello Ecoambiente, verrà sostituito il kit di contenitori personalizzati.

Quanti svuotamenti del rifiuto secco residuo saranno previsti in base al n. di componenti del nucleo familiare? che succede se eccedo gli svuotamenti minimi previsti? quanto mi costa lo svuotamento extra?

L’anno 2022 sarà un anno di transizione durante il quale, il gestore, avrà la possibilità di raccogliere numerosi dati sugli svuotamenti del rifiuto secco residuo, che gli saranno utili per valutare il corretto legame tra servizio reso e il corrispettivo economico d’applicare alla singola utenza servita.
Gli svuotamenti che eccedono quelli minimi previsti saranno conteggiati al fine del calcolo della TARIP (tariffa puntuale)
Al termine della fase di sperimentazione verrà definito il costo degli svuotamenti oltre i minimi.

Perché non puntiamo alla costruzione di termovalorizzatori invece di attivare la Tariffa Puntuale?

La Comunità Europea e anche la Regione Veneto prevedono obiettivi ambiziosi di riciclo del materiale proveniente dai rifiuti che impongono una % di raccolta differenziata di almeno 80%. La tariffazione puntuale è l’unico strumento per arrivare a tale obiettivo.
Il termovalorizzatore è un impianto che per essere mantenuto acceso necessita di una quantità costante di rifiuti residui.
Per aumentare la quota di rifiuto riciclato, oggi dobbiamo puntare a ridurre la quota del rifiuto residuo ed investire negli impianti di riciclo di materia.

CONTENITORI


Bidoni piccoli da lt 30 nel centro storico di Badia Polesine sono stati consegnati anche alle attività. Per alcune aziende i volumi sono troppo piccoli cosa devono fare?

Alcune utenze non domestiche sono considerate per tipologia e quantità di rifiuti prodotti, al pari delle utenze domestiche. I contenitori piccoli dovranno essere usati all’avvio del nuovo servizio che avverrà con il calendario nuovo 2022. Sono previste per la zona centrale le seguenti frequenze.

  • secco = 1/7 giorni
  • umido = 2/7 giorni
  • carta = 1/7 giorni
  • vetro = 1/7 giorni
  • plastica lattine 2/7 giorni
Le attività non domestiche, che non ritengono sufficiente il contenitore da lt. 30, possono contattare l’ufficio aziende di Ecoambiente o rivolgersi allo sportello di Ecoambiente nel Comune di Badia Polesine.

Dove butto i vecchi contenitori per rifiuti che non devono essere più utilizzabili?

  • Le utenze dei Comuni di Trecenta, Canda, Giacciano con Baruchella e Bagnolo di Po possono conferire i vecchi contenitori all’Ecocentro di Badia Polesine. Per maggiori informazioni contattare il numero verde aziendale 800 – 186622
  • Le utenze dei Comuni di Castelmassa, Castelnovo Bariano, Bergantino, Ceneselli, Salara, Calto e Melara possono conferire i vecchi contenitori all’Ecocentro di Castelmassa e Bergantino. Per maggiori informazioni contattare il numero verde aziendale 800 – 186622

Posso rifiutarmi di ritirare tutti i bidoni?

Utenze domestiche
I contenitori sono indispensabili per il conferimento corretto dei rifiuti che di prassi vengono prodotti in un’abitazione. Non è possibile pertanto rifiutare il contenitore.
Utenze non domestiche
Solo le utenze commerciali possono chiedere di essere escluse dalla consegna di alcuni contenitori delle frazioni riciclabile (per esigenze maggiori o rifiuti non prodotti). È obbligatorio ritirare il bidone del secco residuo, sempre ed in ogni caso, perché ad esso sarà associata la tariffa puntuale.

Nel bidone da lt 30 per il rifiuto secco residuo si possono gettare i rifiuti sciolti o necessariamente chiusi in sacchi?

Il rifiuto secco residuo va conferito in sacchi chiusi all’interno dell’apposito contenitore. Possono essere utilizzati sacchi anche diversi da quelli forniti da Ecoambiente.

Come conferire l’umido?

Bisogna esporre il bidone marrone personalizzato da lt 25 dell’umido contenente i sacchetti compostabili chiusi il giorno precedente la raccolta indicato nel calendario. Il sottolavello si deve utilizzare solo per l’interno e non deve essere esposto. Possono essere utilizzati sacchi per l’umido anche diversi da quelli forniti da Ecoambiente. Possono essere utilizzati anche gli shopper o le buste della frutta e verdura se biodegradabili e compostabili.

Il conferimento di pannolini / pannoloni influirà sulla tariffazione puntuale?

Possono usufruire del servizio di raccolta porta a porta di pannolini e pannoloni, tutte le famiglie residenti nei Comuni della Provincia di Rovigo, con bambini fino a 3 anni di età e le famiglie con famigliari che presentano problemi di incontinenza. Lo svuotamento dei contenitori di pannolini e pannoloni, non verrà conteggiato nel calcolo della tariffa puntuale. In ogni caso i conferimenti verranno verificati al fine di evitare abusi e conferimenti scorretti.

Se espongo il contenitore esternamente chiunque può mettervi dei rifiuti. Come fare?

Il contenitore di regola deve essere esposto la sera prima del giorno di raccolta, indicato sull’EcoCalendario, e riportato all’interno della proprietà privata prima possibile. Se ripetutamente si trovano nei propri contenitori rifiuti altrui, soprattutto di tipo indifferenziato, conviene segnalarlo all’azienda che può procedere con dei controlli.

I bidoni nuovi saranno dotati di lucchetto (chiusura ermetica)?

I bidoni non saranno dotati di chiusura con lucchetto, poiché questo renderebbe più difficoltosa la fase di svuotamento degli stessi da parte dell’operatore. Anche altre realtà nazionali che hanno applicato la tariffazione puntuale non hanno utilizzato lucchetti per i bidoni assegnati alla singola utenza. Le esperienze già consolidate evidenziano che, il fenomeno della migrazione dei rifiuti nei contenitori altrui, non è significativo.


ECOCENTRO E ECOCAMION

Posso portare il mio rifiuto secco indifferenziato all’EcoCentro, o all’Ecocamion e in che quantità?

Il secco non riciclabile può essere conferito solo nell'apposito contenitore per il porta a porta.

Posso portare i bidoni vecchi che non utilizzo all’Ecocamion?

  • Le utenze dei Comuni di Canda, Giacciano con Baruchella, Bagnolo di Po e Trecenta, possono conferire i bidoni vecchi presso l’Ecocentro di Badia Polesine. Non è possibile conferire i vecchi contenitori all’Ecocamion.
  • Le utenze dei Comuni di Castelmassa, Castelnovo Bariano, Bergantino, Ceneselli, Salara, Calto e Melara possono conferire i vecchi contenitori all’Ecocentro di Castelmassa e Bergantino. Non è possibile conferire i vecchi contenitori all’Ecocamion

Posso portare il verde e le ramaglie all’Ecocamion, e in che quantità?

Non è possibile conferire verde e ramaglie all’Ecocamion. Per il conferimento del verde verificare quali sono i servizi alternativi attivi nel proprio Comune.


SACCHI

I sacchi per la raccolta differenziata dei rifiuti sono personalizzati alla singola utenza?

Tutti i sacchi che vengono consegnati con in nuovo KIT per la raccolta differenziata dei rifiuti sono personalizzati ad ogni utenza.

Quali e quanti sacchi personalizzati compongono la fornitura standard per ogni utenza?

Ad ogni utenza viene consegnata la seguente fornitura standard annuale di sacchi personalizzati.

  • n° 52 sacchi frazione secco
  • n° 104 sacchi frazione umido
  • n° 52 da lt. 100 sacchi frazione plastica/lattine

Quando si termina la fornitura standard annuale dei sacchi personalizzati si possono utilizzare altri sacchi?

Frazione rifiuto

Cosa fare quando si termina la fornitura annuale dei sacchi

Rifiuto Secco residuo
Terminata la dotazione personalizzata di sacchi se ne potranno usare altri purché semitrasparenti. Non usare sacchi neri.
Rifiuto Umido
Terminata la dotazione personalizzata di sacchi se ne potranno usare altri purché biodegradabili e compostabili (conformi UNI EN 13432:2002)
Rifiuto in Plastica/lattine
Terminata la dotazione personalizzata di sacchi se ne potranno usare altri purché semitrasparenti. Se i cittadini hanno scorte dei sacchi azzurri, precedentemente consegnate, le potranno utilizzare.

Nel bidone da lt 30 per il rifiuto secco residuo, consegnato alle utenze del centro storico in alcuni Comuni, si possono gettare i rifiuti sciolti o necessariamente chiusi in sacchi?

Il rifiuto secco residuo va conferito in sacchi chiusi all’interno dell’apposito contenitore personalizzato da lt.30. Possono essere utilizzati sacchi anche diversi, purché semitrasparenti, da quelli forniti da Ecoambiente.